Vino del mese | Camporoccio, il rosso storico di Porto di Mola

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Derivato dalle migliori uve dell’Aglianico Taurasi, il Camporoccio è il vino che inaugura il 2019 dell’azienda campana Porto di Mola. Storico Galluccio Rosso DOP della cantina, il  suo processo di lavorazione ha origine dalla raccolta a mano delle uve, che,  trasportate a distanza di poche ore in cantina, iniziano la fase di fermentazione in vasche d’acciaio con lieviti indigeni. 

Parte del vino che compone il Camporoccio viene fatto maturare per circa 8 mesi in pregiate barrique di rovere di secondo e terzo passaggio, per terminare il suo invecchiamento in bottiglia per almeno 10 mesi prima di arrivare sulle tavole di tutto il mondo.

Questa meticolosa lavorazione consente di ottenere un risultato equilibrato, che conserva intatte le caratteristiche del vitigno, presente nei vigneti della tenuta dal 1995 e coltivato con passione in un territorio vulcanico ricco di sali minerali e micro-elementi. 

Il Camporoccio viene imbottigliato ogni anno in circa 6000 esemplari, distribuiti sia sul mercato italiano che sul mercato estero, conquistando negli ultimi anni importanti quote soprattutto nel continente americano e nel Nord Europa.

Intenso, speziato e fine, si accompagna in modo armonico a diverse tipologie di pietanze come primi piatti con sughi corposi, cacciagione, arrosti, brasati e formaggi semiduri. 

Per maggiori dettagli sul Camporoccio, per acquisti diretti o per prenotare una degustazione visita il sito al seguente link. 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *